Calciatori Inter, che fine ha fatto Ruben Botta?

     
Ruben-Botta
74 Flares Filament.io 74 Flares ×

Che fine ha fatto Ruben Botta? Ufficialmente il calciatore argentino, arrivato all’Inter nel mercato estivo, è un giocatore del Livorno. Si è trasferito in Toscana in prestito e, dall’inizio della stagione non è mai stato convocato. Perché non è rimasto all’Inter? Perché non gioca nel Livorno? Per rispondere a queste semplici domande è necessario fare un’analisi della sua, seppur breve, storia nerazzurra.

Rubén Alejandro Botta Montero, argentino classe ’90, è arrivato a Milano dopo che il contratto che lo legava al Club Atlético Tigre è scaduto. Sfortunatamente, però, al momento di tesserarlo si sono verificati alcuni rallentamenti con il passaporto italiano e di conseguenza sul suo status di comunitario. Ecco quindi la risposta alla prima domanda. Perché Ruben Botta non è rimasto all’Inter? Semplicemente perché, di due caselle da extracomunitario, una era già impegnata e la società nerazzurra ha preferito non precludersi la possibilità di un eventuale colpo in extremis. E’ stato così deciso di “parcheggiare” l’argentino in una società amica come il Livorno, in attesa che diventi comunitario e che, quindi, possa fare ritorno alla casa madre. Cosa che dovrebbe succedere, molto probabilmente, nella sessione invernale del calciomercato.

Botta Inter

Ora non resta che rispondere alla seconda domanda: perché non gioca nel Livorno? Anche la risposta a questa domanda è piuttosto semplice. L’ala argentina non sta vestendo la maglia amaranto perché è infortunato. Sul finire della passata stagione ha riportato la lesione del legamento crociato del ginocchio sinistro; infortunio molto simile a quello di Diego Milito sia per le sue fattezze che per i tempi di recupero. Potrà tornare ad allenarsi solamente verso la fine di ottobre e potrebbe essere disponibile al rientro dalla pausa natalizia. Non prima.

Quindi, ricapitolando, Rubén Botta è stato acquistato dall’Inter ma non ha mai vestito la casacca nerazzurra. E’ stato ceduto in prestito al Livorno per problemi legati al suo status di comunitario, in modo da non occupare entrambe le caselle disponibili per gli extracomunitari e probabilmente non vestirà mai nemmeno la maglia amaranto perché, ora, è infortunato. Verso la fine di ottobre potrebbe ricominciare ad allenarsi e dovrebbe ritornare alla casa madre a gennaio, dopo essersi ripreso dall’infortunio e pronto per ubbidire a mister Mazzarri.

Il resto ce lo dirà solo il tempo. In argentina parlavano un gran bene di lui e per varie partite ha portato il Tigre alla vittoria da solo. Rapido e con un sinistro magico potrebbe fare la differenza ed essere l’arma segreta della nuova inter targata Walter Mazzarri. I tifosi nerazzurri non sperano altro!

Leggi anche –> Notizie Inter, novità tattiche dopo la sosta del campionato?

Leggi anche –> Ultime Inter, possibile una partnership con un club indiano?

Leggi anche –> Calciatori Inter, il ct dell’Argentina Sabella esalta Mauro Icardi: “E’ unico”

Nato a Brescia il 21 ottobre 1993, sta studiando per diventare ingegnere. Ha sempre scritto volentieri ma, soprattutto, ama il calcio. Con questa esperienza, spera di riuscire a comunicare la sua passione verso questo sport, spesso criticato, ma che sa regalare emozioni indescrivibili.

Inserisci un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


5 − 1 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>