Adesso è praticamente ufficiale: Mesut Ozil non rinnoverà il suo contratto con l’Arsenal. La notizia è particolarmente rilevante e fa ulteriormente drizzare le antenne a diversi top club europei cui potrebbe far comodo la classe e l’esperienza del tedesco di origini turche.

Il motivo? Ozil è in scadenza di contratto a giugno. Secondo il “Daily Mirror”, il trequartista avrebbe già comunicato a Wenger la volontà di non prolungare il suo accordo, lasciando di fatto la porta aperta a una partenza a parametro zero. Dall’1 gennaio, il classe ’88 può negoziare con qualsiasi club in vista di giugno, senza il permesso della società londinese.

L’Arsenal è consapevole che perderà Ozil, a gennaio o a fine stagione. Wenger avrebbe così già in mente una cessione già nella sessione di calciomercato invernale, per provare almeno a monetizzare. Senza contare che Ozil non sembra più imprescindibile per il tecnico alsaziano come in passato.

L’Inter, come abbiamo avuto modo di scrivere nei giorni scorsi, è sulle sue tracce. Spalletti è ancora alla ricerca di un trequartista di valore ed è ovvio che Ozil farebbe compiere ai nerazzurri un salto di qualità importante. Riguardo a un tentativo per gennaio il d.s. Ausilio è apparso poco ottimista: “Giocatori così non si muovono in inverno”. Solo pretattica?